lunedì 4 giugno 2007

La Città Proibita (2007 - in theaters)

L'ho vista dal vivo, la Città Proibita. E' al centro di Pechino, si affaccia su piazza Tien-An-Men.
Al suo ingresso si è certi di entrare in un mondo sconosciuto.

Il fascino di questo film è lo stesso.
Zhang Yimou mette in scena il consueto spettacolo per gli occhi, tutto il film meriterebbe di esssere passato al rallentatore per poter gustare ogni elemento, ogni cameo. Ogni vestito, e spada e espressione.

Intrighi di corte, assassinii e crudeltà, vengono narrati con una drammaticità quasi inverosimile, da fiaba, nel classico stile del regista. Così come gli scontri, sanguinosi ed epici.
La trama è una ragnatela, intessuta di colpi di scena e interpretata ai massimi livelli dai protagonisti. Chow Yun Fat è un imperatore incredibile: maestoso e spietato, come non si vedeva dai tempi di The Killer. Gong Li è una sofferente bambola di porcellana, strizzata in abiti sontuosi e seducenti.

Il fascino di questo film non è facile.
Non riuscirà a perforare le certezze di tutti, granito occidentale nel nostro immaginario.
Ma chi si farà conquistare entrerà in quel mondo sconosciuto.
E ne vale la pena...

Nessun commento: